Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > BAMBINI A SCUOLA DI GUIDA SICURA CON L’ACI ALL’AUTODROMO (...)

BAMBINI A SCUOLA DI GUIDA SICURA CON L’ACI ALL’AUTODROMO BORZACCHINI

20.05.2009

Corsi di guida sicura per i bambini delle scuole materne al Parco
didattico dell’autodromo Borzacchini di Magione promossi dall’Automobile club di Perugia. Una giornata all’insegna dell’educazione civica e del rispetto delle regole del codice della strada, che ha coinvolto 22 bambini di un’età compresa tra i 3 e i 5 anni di un’intera sezione della scuola materna “Marchettoni” di Pozzuolo Umbro. In sella alle loro biciclette, muniti di casco protettivo e accompagnati dalle loro insegnanti, oltre che da Ruggero Campi, presedente dell’Ac Perugia, Ezio Sisti, direttore dell’autodromo dell’Umbria, e Roberto Papini, direttore del Centro nazionale di educazione e sicurezza stradale, hanno appreso gli elementi basilari del codice stradale, familiarizzando con la segnaletica e le regole principali, durante i giri di pista in bici o a piedi di cui sono stati protagonisti.
“L’Automobile club di Perugia ha promosso questa iniziativa – ha spiegato Campi - perché crediamo che la sicurezza stradale possa raggiungere risultati eccellenti solamente iniziando da una giovane
età. La guida sicura è un obiettivo di lungo periodo e riteniamo che partendo da bambini si arriverà ad essere automobilisti coscienti, che utilizzeranno i mezzi di locomozione rispettando gli altri utenti
della strada. L’educazione vera e propria si può fare a questa età e, partendo dai più piccoli, si può migliorare anche il comportamento degli adulti e si può rafforzare il senso civico all’interno delle
famiglie”. “Essere corretti sulla strada – ha aggiunto il presidente dell’Aci provinciale - significa rispettare le regole e gli altri, ponendosi come obiettivo quello di creare meno danni possibili, oggi
utilizzando la bicicletta, domani diventando pedoni coscienti e poi ancora automobilisti o motociclisti responsabili. L’esperienza che i bambini hanno vissuto è stato un grande divertimento, ma non solo.
Capiranno anche come stiano iniziando una grande missione che è quella di migliorare la sicurezza di noi tutti. Aver trasmesso loro sani principi di educazione e rispetto delle regole significa per noi aver raggiunto un grande obiettivo”.
“Questi minicorsi che organizziamo in piena sicurezza – ha spiegato Roberto Papini – permettono ai bambini di avere un primo approccio, in piena sicurezza, per imparare qual è il comportamento da tenere sulla strada”.
“L’autodromo, che è per definizione il tempio della velocità – ha aggiunto Ezio Sisti -, è anche una struttura molto attenta alla sicurezza dei piloti e di tutti gli utenti che lo frequentano. La nascita del Parco didattico ne è la dimostrazione, perché vogliamo che la sicurezza sia un principio cardine per tutti coloro che si avvicinano all’autodromo”.