Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed eventi > Inaugurato all’autodromo dell’Umbria il “Parco didattico (...)

Inaugurato all’autodromo dell’Umbria il “Parco didattico per l’educazione stradale”

03.06.2008

Magione, 16 mag – (Avi News) – È stato inaugurato venerdì 16 maggio, all’interno delle strutture dell’Autodromo dell’Umbria, a Magione, il ‘Parco didattico per l’educazione stradale’, dedicato agli studenti delle scuole elementari e medie. “Una iniziativa fortemente voluta dall’ACI – ha detto il presidente dell’Automobile Club di Perugia, Ruggero Campi – e che mira a diffondere sempre di più il concetto di sicurezza stradale, soprattutto nei giovanissimi. Educare, infatti, i bambini al rispetto delle norme da tenere in strada, vuol dire di riflesso educare anche qualche genitore distratto”. Il Parco consiste in un percorso stradale che ricostruisce situazioni in cui spesso ci si può ritrovare all’interno di una città: incroci, rotatorie, semafori, strisce pedonali e ancora segnaletica a terra e cartelli stradali dove i bambini, protagonisti sia nel ruolo di pedoni che di ciclisti, mettono in pratica le conoscenze sul corretto atteggiamento da tenere in strada, guidati da vigili urbani, agenti di polizia e carabinieri che si sono prestati al ruolo di istruttori delle scolaresche. “Tra le dieci azioni per il benessere dello studente istituite dal ministro dell’istruzione Fioroni c’è anche l’educazione stradale – ha detto il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Assisi 1, Rosella Aristei –, ma la scuola può fare molto poco senza un lavoro in sinergia con le istituzioni. Noi abbiamo educato i ragazzi alla conoscenza delle norme con attività scolastiche e giochi interattivi, ma solo con la messa in pratica dei nostri insegnamenti all’interno del parco didattico, possiamo ritenere completa la formazione dei ragazzi”. Presenti all’incontro con le scuole e all’inaugurazione della struttura anche il procuratore della Repubblica di Perugia, Nicola Miriano, il sindaco di Magione, Massimo Alunni Proietti e il presidente dell’Amub, Marco Poponi, oltre all’assessore alla viabilità per la Provincia di Perugia, Riccardo Fioriti. “La circolazione stradale è importante nell’economia, nel lavoro e nel divertimento – ha detto il procuratore Miriano - , ma muoversi con qualunque mezzo può diventare anche pericolosissimo quando non si rispettano regole. La strada non si impara con le multe o i sequestri, ma con lo studio. Per questo iniziative come questa devono cercare di coinvolgere più giovani possibile di tutte le età”. Dopo la dimostrazione pratica sul percorso del parco, ai bambini è stata offerta una abbondante colazione per poi essere accompagnati sulle gradinate dell’autodromo, per assistere allo spettacolo offerto da piloti che provavano i loro mezzi in pista.